Nuove imprese a tasso zero ha l’obiettivo di offrire un aiuto alla creazione e/o allo sviluppo di micro e piccole imprese in tutto il territorio nazionale costituite da soggetti di età compresa fra i 18 e i 35 anni e da donne di qualsiasi età.

Nello specifico consiste in un finanziamento a tasso zero di imprese e progetti che copre fino al 75% dell’ammontare delle spese totali ammissibili per importi non superiori a 1,5 milioni di euro. Per il restante 25 % si richiede il cofinanziamento da parte dell’impresa, con risorse proprie o mediante finanziamenti bancari.

Sono ammesse al finanziamento:

  • Imprese costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda
  • Società che saranno costituite entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni

Le attività finanziabili

Il progetto è rivolto al finanziamento delle seguenti attività:

  • Produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli
  • Fornitura di servizi alle imprese e alle persone
  • Commercio di beni e servizi
  • Turismo e filiera turistico-culturale

Spese ammissibili

  • Per le attività di produzione di beni o di trasformazione di prodotti agricoli le spese ammissibili sono le seguenti:
  • Acquisto del terreno per un ammontare massimo pari al 10 % del costo complessivo dell’investimento
  • Acquisto o ristrutturazione di un immobile per un ammontare massimo pari al 40 % del costo complessivo dell’investimento
  • Impianti, macchinari ed attrezzature
  • Brevetti, licenze e marchi per un ammontare massimo pari al 20% del costo complessivo dell’investimento
  • Servizi ICT per un ammontare massimo pari al 20% del costo complessivo dell’investimento
  • Formazione per un ammontare massimo pari al 5% del costo complessivo dell’investimento
  • Consulenze per un ammontare massimo pari al 5% del costo complessivo dell’investimento
  • Programmi informatici
  • Per le attività di servizi alle imprese e alle persone, commercio di beni e servizi e relative al turismo o alla filiera turistico-culturale le spese ammissibili sono le seguenti:
  • Acquisto o ristrutturazione di un immobile per un ammontare massimo pari al 40 % del costo complessivo dell’investimento
  • Impianti, macchinati e attrezzature
  • Brevetti, licenze e marchi per un ammontare massimo pari al 20% del costo complessivo dell’investimento
  • Servizi ICT per un ammontare massimo pari al 20% del costo complessivo dell’investimento
  • Formazione per un ammontare massimo pari al 5% del costo complessivo dell’investimento
  • Consulenze per un ammontare massimo pari al 5% del costo complessivo dell’investimento
  • Programmi informatici

 

Per le imprese ammesse al finanziamento è previsto un rimborso agevolato che parte dal momento del completamento del piano di investimenti, da realizzare entro 24 mesi dalla firma del contratto.

Se sei interessato a partecipare a Nuove imprese a tasso zero, contatta i nostri uffici alla mail [email protected].CPW Italia cura le fasi di progettazione e successivo invio della domanda al costo totale di 800 euro.

 

 

 

Condividi articolo:
WhatsApp chat