Premessa

Le presenti condizioni generali di contratto (di seguito “CGC”) si applicano a tutti i servizi di consulenza forniti dalla società CESAPI S.r.l. con sede legale Palermo (Pa) Via Houel n°24, CF./P.IVA 05838420825 di seguito denominata anche “CPW Italia”. Qualsiasi ordine inviato a ww.cpwitalia.it o l’accettazione di qualsiasi offerta da parte del cliente, comporta la totale accettazione delle presenti CGC, ai sensi dell’art. 1341 c.c..
Tutta la Documentazione d’ordine, parte integrante del presente contratto, rappresenta la totalità delle pattuizioni intervenute tra CPW ed il Cliente in merito ad una specifica fornitura di un servizio di consulenza, salvo modifiche successive o condizioni integrative che dovranno avere necessariamente forma scritta e portare la sottoscrizione di entrambe le parti contraenti. Non esiste alcun altro accordo, scritto o orale, che possa disciplinare le CGC.
Oltre ad essere allegate alla Documentazione d’Ordine, alle presenti CGC è data opportuna diffusione, sia mediante affissione presso le sedi societarie, che tramite consegna al personale commerciale, che tramite pubblicazione sul sito internet.
1. Definizioni
1.1 La Documentazione d’Ordine, è l’insieme di quei documenti che identifica le caratteristiche specifiche del servizio di consulenza, la durata, i costi e le modalità di pagamento. Tale documentazione va sottoscritta dalle parti contraenti e può contenere esplicito riferimento alle presenti CGC ed alle eventuali deroghe, con esplicita accettazione, ai sensi dell’art. 1341 c.c., di determinate clausole delle presenti CGC, delle quali comunque si presume la conoscenza da parte dei Clienti di CPW Italia. Se l’accesso alla consulenza è effettuato per mezzo del sito www.cpwitalia.it la documentazione d’ordine è considerata la pagina web descrittiva della Consulenza prescelta e quindi accettata prima dell’arrivo alla presente documentazione.
1.2 Le presenti CGC hanno ad oggetto i servizi di consulenza che CPW fornisce all’azienda Cliente, meglio specificati nella Documentazione d’Ordine. In particolare CPW attraverso l’attività di propri dipendenti e collaboratori e/o di consulenti esterni e/o di società partner, è in grado di fornire servizi di consulenza multidisciplinari per venire incontro ad ogni esigenza delle aziende.
2. Struttura Contrattuale e Modalità di fornitura del servizio
2.1 Il Cliente conosce le modalità di erogazione del servizio da parte di CPW ed autorizza CPW ad affidare, se necessario, attività di consulenza a società e professionisti di elevata competenza, selezionati accuratamente da CPW stessa che rimarrà, comunque, unica controparte di riferimento per il Cliente, e centro di ogni imputazione giuridica nascente dal contratto.
2.2 La durata di alcuni servizi, indicata sulla Documentazione d’Ordine, è orientativa. I ritardi sulla conclusione della consulenza non possono essere in alcun caso usati per giustificare l’annullamento di un ordine né dar luogo a penali o risarcimenti di qualsiasi tipo, senza espressa indicazione delle parti all’atto della sottoscrizione.
2.3 Ogni modifica delle attività del Cliente, dell’ubicazione degli uffici, della modificazione dei siti industriali e quant’altro implichi un aggravio delle prestazioni di Consulenza, potrà portare ad una modifica delle condizioni di cui alla Documentazione d’Ordine, o alla rescissione del contratto stesso con le conseguenze previste all’articolo 6.1 delle presenti CGC.
2.4 CPW si riserva, in caso di mancato pagamento alle scadenze pattuite, o nel caso previsto dall’art. 1461 c.c., di sospendere ogni attività di consulenza declinando ogni responsabilità relativamente alle conseguenze provocate da detta interruzione, o di attivare la procedura di cui all’articolo 6.1.
2.5 Il Consulente incaricato compilerà dei report indicativi dello stato di avanzamento del servizio che saranno di volta in volta vistati dal responsabile interno nominato dall’azienda Cliente. Al termine delle attività il Consulente consegnerà all’azienda cliente una dichiarazione di chiusura delle attività ed un questionario relativo alla valutazione della soddisfazione per il servizio prestato.
2.6 A seconda della tipologia del servizio di consulenza richiesto, l’attività di consulenza sarà completata a seguito del raggiungimento del numero di visite pianificate dal consulente, dal completamento delle procedure implementate, dalla decorrenza dei termini stabiliti oppure, comunque, al soddisfacimento delle condizioni previste nella Documentazione d’Ordine.
3. Obblighi del Cliente
3.1 Il Cliente è obbligato al pagamento puntuale del prezzo fissato nella Documentazione d’Ordine secondo le rigorose scadenze ivi fissate. Il saldo sarà comunque dovuto al completamento dello specifico incarico, pur se in anticipo sui tempi previsti. Qualsiasi ritardo nel pagamento rispetto alla data prevista comporterà, di diritto e senza alcuna formalità, a partire dal primo giorno di ritardo e fino alla completa estinzione del debito, il pagamento degli interessi di mora ad un tasso di 8/otto punti percentuali oltre il TEGM per le operazioni di anticipo su fattura nel semestre di riferimento.
Ai quali si aggiungono, altre eventuali somme spettanti al creditore, secondo quanto previsto dalle norme in vigore nell’ordinamento italiano al momento in cui si manifesta il ritardo di pagamento.
3.2 Il Cliente, tramite il personale addetto al settore aziendale interessato alla consulenza, dovrà offrire la massima disponibilità ai consulenti incaricati da CPW, al fine di collaborare al raggiungimento degli obiettivi prefissati.
3.3 Il Cliente dovrà nominare un responsabile dei rapporti con CPW e mettere a disposizione tutta la documentazione necessaria a portare a termine le attività di consulenza.
3.4 Condizione imprescindibile per il buon fine della consulenza ed il raggiungimento degli obiettivi prefissati, sarà l’utilizzo da parte del Cliente delle procedure mplementate, l’attuazione degli interventi consigliati del consulente, la partecipazione alle sessioni formative eventualmente fissate e, comunque, la messa in opera delle attività oggetto della consulenza.
3.5 Il cliente si obbliga a non cedere a terzi la propria posizione contrattuale salvo autorizzazione dell’altro contraente.
3.6 Il cliente si obbliga, sin d’ora, ad accettare la cessione a terzi del contratto stipulato con la cesapi, ove proposta dalla CPW, a condizione che restino immutate tutte le altre pattuizioni.
3.7 Con la sottoscrizione delle presenti CGC il Cliente accetta qualunque forma di cessione a terzi del credito, derivante dai rapporti tra le parti, ferma restando la validità del contratto.
4. Obblighi di CPW Italia.
4.1 CPW si impegna a nominare un responsabile dei contatti con il cliente. Tale responsabile indicherà il nominativo del consulente incaricato.
4.2 CPW si impegna a servirsi di consulenti altamente qualificati e di società partner di comprovata esperienza, coordinando e gestendo le commesse direttamente, ed assumendosi ogni responsabilità prevista dalla legge e dalle presenti CGC.
4.3 CPW si impegna a portare a termine il lavoro con diligenza e professionalità, tenendo conto delle esigenze del Cliente. Cpw ltalia ha approntato un servizio di Customer Care per essere sempre in grado di far fronte a tutte le problematiche relative alla gestione della commessa che è attivo allo
5. Obblighi reciproci delle parti
5.1 Le informazioni, i metodi di lavoro, le disposizioni interne, i progetti e le strategia aziendali, scambiate tra parti nel corso dell’attività di consulenza sono assolutamente riservate e le parti contraenti si impegnano a non divulgarle, neanche al termine dell’attività di consulenza.
5.2 Le parti si impegnano, a pena di decadenza, a non intraprendere azioni legali, giudiziarie o extragiudiziarie a tutela dei propri diritti originati dalla commessa, trascorsi due anni dall’evento che legittima tale azione o dalla chiusura della consulenza. Le parti convengono che tale termine non viola il disposto dell’art. 2965 c.c.
6. Disdetta e diritto di recesso
6.1 Ai sensi dell’art. 1456 c.c., CPW Italia si riserva il diritto di recedere dal presente contratto nei casi previsti dalle presenti CGC agli articoli 2.3 e 2.4. Nel caso di mancato pagament a CPW spetterà un compenso pari al 55% del contratto posto in essere.
6.2 Qualora un cliente annulli un ordine, o receda, senza poter addurre motivazioni legali o contrattuali sarà obbligato sia al pagamento corrispondente alla parte di lavoro già completata sia alla parte di lavoro annullata,per quanto riguarda Sito Web, Sito E-commerce,Creazione Logo e Creazione Impresa(tutti i prodotti acquistabili dalla pagina Accelleratore/Incubatore d’impresa), sarà obbligato per l’intero importo dell’ordine.
6.3 Se il cliente decide di recedere, prima del tempo previsto(art.7 Durata e Rinnovo) al servizio Consulenza 360, Gestione Sito Web, Consulenza Tributaria, elaborazione Buste Paga e Social Media Marketing(tutti i servizi compresi nella pagina www.cpwitalia.it/social-media-marketing) a CPW Italia spetterà un compenso pari al 55% della prestazione prevista da contratto si riserva, inoltre, il diritto, ove ne ricorrano i presupposti, di richiedere un ulteriore somma a titolo di risarcimento del danno.
6.4 Qualora CPW receda dal contratto senza poter addurre motivazioni legali o contrattuali, il Cliente sarà tenuto al pagamento della sola parte di consulenza utile per l’azienda.
6.5 Il cliente potra recedere dal contratto mediante comunicazione a mezzo raccomandata a.r., e/o PEC da inviarsi a CPW Italia, entro 3/tre mesi prima dalla data di termine, trascorsi i quali il contratto si intende rinnovato alle medesime condizioni.
Nella comunicazione della volonta di recedere, va espressamente dichiarata la volonta di non acconsentire al tacito rinnovo del contratto e darne una motivazione, anche generica.
In mancanza di suddetta dichiarazione il recesso si intende con effetto immediato e decorrono i termini di cui al 6.5 delle presenti cgc dopo di che si applica il disposto dell’art.6.4 delle presenti cgc.
6.5 In ogni caso il recesso sarà operativo trascorsi 30 gg dalla data di ricezione.
7. Durata e rinnovo
Il presente contratto ha durata di 3/tre anni dalla sottoscrizione e si rinnoverà tacitamente per una pari durata, in mancanza di disdetta di una delle parti da inviare all’altra almeno secondo le modalità indicate all’art.6.4 delle presetnti CGC. Salvo diverse clausole contenute nella documentazione d’ordine relativa alla Consulenza scelta.
8. Copyright, Proprietà Intellettuale e Utilizzo del materiale
8.1 In base a quanto previsto dalla Legge 633/1941 (sulla protezione del diritto d’autore) e successive modifiche ed integrazioni, la fornitura del software web è protetta a livello internazionale dai diritti di copyright e altri diritti di proprietà intellettuale, ivi compresi quelli relativi alle licenze Open Source o altri tipi di Licenza Libera cui è soggetto il CMS WordPress ed altro software, anche di terze parti, utilizzato. Il Cliente si impegna ad accettare e rispettare le relative licenze d’uso.
8.2 In base alle norme sopra citate, la proprietà intellettuale della prestazione svolta è di CPW Italia; il Cliente ha diritto d’uso illimitato nel tempo del sito web per fini economici e commerciali e consegue il diritto di modificare ed estendere il software secondo le proprie esigenze.
8.3 Il Fornitore, per tutelare la prestazione svolta potrà inserire in ogni pagina delle meta-informazioni contenenti il nome dell’autore e del suo sito web; potrà inoltre inserire commenti nelle estensioni di propria produzione.
8.4 Il Cliente acconsente che il Fornitore esibisca nel proprio portfolio, fiere, brochure e presentazioni, a titolo prettamente dimostrativo, immagini e informazioni relative al sito da lui realizzato. Inoltre, il Cliente acconsente all’inserimento nel sito web di un collegamento ipertestuale, che consenta al Fornitore di essere riconosciuto come autore del progetto web sviluppato, nella forma di “powered by…”, o “realizzato da…” .
8.5 Il Cliente rinuncia espressamente a qualsiasi richiesta di fornitura di documentazione tecnica o materiale informatico, come ad esempio sorgenti software, foto, icone, logo, o qualsiasi altro elemento, audio, video, testo, ecc, utilizzato per la realizzazione del sito. In caso di richiesta sono da intendersi come eccedenza contrattuale
9. Modalità di pagamento
L’importo può essere corrisposto mediante:
– Il portare cpwitalia.it;
– Addebito in conto o su carta di credito e/o debito.

10. Modifiche unilaterali alle condizioni
CPW Italia può modificare unilateralmente queste Condizioni generali e le condizioni economiche indicate nella documentazione d’ordine per giustificato motivo, dandone comunicazione scritta al cliente, anche tramite mail, con un preavviso di 2/due mesi. Le modifiche si intendono approvate se il cliente non recede dal contratto entro la data prevista per la loro applicazione, in questa fattispecie il recesso non comporta spese.

 

11. Limitazioni di responsabilità
11.1 La responsabilità di CPW nell’adempimento degli obblighi contrattuali (indipendentemente dalle cause della responsabilità) è limitata al danno prevedibile per il tipo di contratto. L’ammontare di tale danno è limitato al valore dell’ordine.
11.2 CPW non risponde di eventuali errori dovuti a informazioni trasmesse dal Cliente in modo errato, incompleto o intempestivo o dovuti alla mancata collaborazione da parte dei responsabili incaricati dal Cliente, né risponde di eventuali danni o perdite durante la spedizione di plichi o documenti necessari al completamento della consulenza.
11.3 L’attività di consulenza è per sua stessa natura attività di assistenza, per tale motivo, pur obbligandosi alle attività commesse con ordinaria diligenza e con la massima professionalità, CPW Italia non è responsabile per il mancato conseguimento degli obiettivi prefissati, salvo diverse pattuizioni da sottoscrivere specificamente nella Documentazione d’Ordine.
12. Contestazioni
12.1 Il Cliente dovrà denunciare, entro 48/quarantotto ore, CPW circa ogni disservizio relativo all’attività, anche dei consulenti incaricati. Il Cliente sarà responsabile dei danni diretti o indiretti che dovessero essere causati in conseguenza della mancata tempestiva comunicazione.
12.2 Il reclamo dovrà essere inoltrato a mezzo PEC, info e supporto al servizio Customer Care di CPW Italia Tel./Fax.+ 091/324708 e-mail  info@cpwitalia.it, che si obbliga a fornire i nominativi del personale incaricato alla risoluzione del problema e dei rimedi in caso di rigetto del reclamo. CPW darà riscontro al Cliente degli accertamenti compiuti con la massima celerità possibile, e comunque entro 30/trenta giorni dalla presentazione del reclamo, indicando al Cliente anche i termini entro i quali provvederà alla rimozione delle irregolarità riscontrate o al ristoro dell’eventuale pregiudizio sofferto. La presentazione del reclamo non sospende i pagamenti.
12.3 Il Cliente, al termine delle attività, potrà proporre reclamo entro sette giorni dalla consegna da parte del consulente CPW Italia del documento attestante la chiusura delle attività, in mancanza la Consulenza si riterrà accettata con piena soddisfazione del Cliente.
13. Foro Competente
13.1 Il presente Contratto è regolato dalle leggi della Repubblica Italiana. Per qualsiasi controversia inerente il servizio prestato o derivante dall’interpretazione del presente Contratto o dalla sua esecuzione sarà esclusivamente competente il Foro di Palermo.
14. Informazioni sulla Privacy
14.1 Le parti si danno atto reciprocamente che i dati aziendali e dei responsabili del servizio offerto saranno trattati con l’ausilio di strumenti cartacei ed archivi informatici idonei a garantire la massima sicurezza e riservatezza. I dati forniti saranno utilizzati per l’erogazione del servizio richiesto, e le parti si autorizzano vicendevolmente all’inserimento in elenchi anche pubblici di clienti/fornitori all’interno di brochure e siti internet. La comunicazione dei dati di cui sopra a terzi, per fini commerciali o di ricerche di mercato, dovrà essere autorizzata per separata scrittura. Entrambe le parti potranno esercitare in qualunque momento i diritti di cui al D.lgs 196/03 e succ mod. ed int..
WhatsApp chat