Arriva la ZES unica per il Mezzogiorno

Abbiamo già parlato della ZES e delle sue caratteristiche. Una novità importante sul tema che merita di essere segnalata è stata introdotta con la Legge 13 novembre 2023, n. 162 di conversione del decreto Sud, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 268 del 16 novembre 2023; tale legge istituisce una ZES unica per il Mezzogiorno, a partire da gennaio 2024, che sostituirà le otto zone economiche speciali già esistenti e  che ricomprenderà  i   territori   delle   regioni   Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia, Sardegna. 

QUALI SONO I VANTAGGI DELLA ZES UNICA?

Nella ZES unica gli imprenditori potranno godere di speciali condizioni di favore, tra le quali misure di semplificazione amministrativa e burocratica (per esempio: un’autorizzazione unica per chi volesse avviare attività economiche, ovvero insediare attività industriali, produttive e logistiche).

La summenzionata legge, inoltre, istituisce il credito d’imposta a favore delle imprese (anche quelle di magazzinaggio e supporto ai trasporti) che effettuano investimenti nella ZES unica; nello specifico, sono agevolabili gli investimenti, facenti parte di un progetto di investimento iniziale, relativi all’acquisto, anche mediante contratti di locazione finanziaria, di macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono avviate nel territorio.

I settori e gli interventi prioritari per lo sviluppo della ZES saranno definiti, coerentemente al PNRR, dal Piano strategico della ZES Unica, della durata di 3 anni.

Se stai pensando di avviare un’ attività in tale area contattaci all’indirizzo [email protected] ; saremo lieti di porre le nostre competenze a servizio delle vostre idee imprenditoriali aiutandoti a sviluppare un efficace piano strategico aziendale.